News prima divisione

Bagnatica cade in casa di uno scatenato Boçabasket

Pubblicato il

La capolista EBG Basket Bagnatica trova la prima sconfitta stagionale sul campo del Boça Basket 89 che vince, dominando a tratti, per 58-47 un match molto combattuto sul piano fisico e tattico, persino quando il gap di punteggio trovava la massima ampiezza.

È doveroso segnalare anche la premiazione avvenuta prima della partita da parte del fondatore del Boça Alessandro Angioli nei confronti del presidente Franco Spreafico, a cui è stata conferita una targa.

img_7636

Le due squadre affrontano l’inizio della partita con due strategie piuttosto differenti: la formazione ospite cerca subito di rallentare il ritmo per creare azioni manovrate che possano sfruttare la buona tecnica del quintetto ma si scontra con la compattezza difensiva dei ragazzi di coach Marulli, molto attenta nelle pressanti marcature ma soprattutto a trasformare le palle recuperate in ripartenze vincenti. La strategia del Boça funziona ed anche per merito dei canestri di Sana (il più prolifico con 12 punti) la formazione di casa cerca immediatamente la fuga che giunge sino ai sei punti di margine. L’ultima fase del primo quarto, che si chiuderà sul 14-8,  è caratterizzata dal cambio di quintetto da parte di Marulli e da un Bagnatica che, quasi sorpreso ed innervosito dall’aggressività degli avversari, cade nell’ingenuità del fallo tecnicocausato dalle proteste provenienti dalla panchina. Nella seconda frazione gli ospiti ritrovano la giusta concentrazione che si traduce nei canestri di Rosa ma in particolare dalla tripla di Signorelli che li riporta a meno due prima del time out. Il Boça dal canto suo risponde invece con alcune modifiche all’interno del quintetto che lo rendono più fisico, come dimostrano le prestazioni di Roggeri e Poloni, abili nel proteggere palla e talvolta nel subire falli preziosi. Bagnatica regge grazie a punti di Salvi e del solito Rosae le formazioni giungono così all’intervallo sul 29-24.

img_7637

Il terzo quarto si rivela la fase decisiva del match: basti pensare che gli ospiti realizzano il primo canestro solo dopo sei minuti, quando ormai il vantaggio bianco-verde è di 13 lunghezze. Il Boça infatti, trascinato dal caloroso tifo casalingo, preme sull’acceleratore pressando a tutto campo (spesso in raddoppio) e costringendo all’errore gli avversari che sono perciò costretti a subire numerosi contropiedi, generati in particolare da Arizzi, che lotta su ogni palla, e da Salvi, autore della tripla del più 13. La bella tripla di Del Prato non basta e alla fine della frazione il punteggio è di 47-32. L’ultimo quarto si apre con gli ottimi canestri di Oulahyane che portano il Boça al massimo vantaggio, più 19. Un calo di concentrazione e probabilmente anche fisico riaprono le speranze del Bagnatica che negli ultimi minuti rialza il pressing ed accorcia le distanze ma purtroppo per loro è troppo tardi e la partita si chiude con il risultato di 58-47.

img_7639

L’EBG Bagnatica si trova ad affrontare la prima sconfitta in campionato, macchiando la lunga serie di vittorie consecutive che la aveva portata in vetta alla classifica. Da rivedere sono soprattutto le numerose palle perse in impostazione, figlie del pressing avversario, mentre da sottolineare è l’atteggiamento, mai domo anche quando il punteggio non sorrideva.

Il Boçabasket invece si gode la quarta vittoria consecutiva e un’ottima prova di conferma contro la capolista: i punti di forza restano l’ottima condizione fisica di tutta la rosa e la collaborazione in entrambe le fasi da parte dei giocatori mentre da rivedere è il calo di prestazione degli ultimi minuti, rischioso qualora si dovesse decidere la partita sui possessi.

LUCA PIRODDI

img_7640

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *